lunedì 30 aprile 2012

Cartoni animati #17

Buongiorno! Oggi lunedì "fiacco" quindi vi propongo due cartoni con come protagonisti i miei tanto amati topolini.
Titolo: Le avventure di Bianca e Bernie. Titolo originale: The rescuers. Anno: 1977. Regia: Wolfgang Reitherman, John Lounsbery, Art Stevens. Casa di produzione: Walt Disney Productions. Musica: Artie Butler.

Una bambina di nome Penny lancia in acqua una bottiglia con un messaggio di aiuto. E' infatti tenuta prigioniera su un battello nelle paludi della Lousiana da una donna ed un uomo, dopo che questi l'hanno rapita dall'orfanotrofio. La bottiglia viene intercettata a New York dalla Società di Salvataggio, che ha la propria sede nelle fondamente del palazzo dell'ONU. Bianca e Bernie vengono incaricati di occuparsi del caso. Si recano quindi nell'orfanotrofio dove viveva Penny dove incontrano Rufus, un gatto ormai troppo vecchio per dare la caccia ai topi che racconta loro che la bambina credeva che nessuno volesse adottarla per via del suo aspetto e che a rapirla è stata tale Madame Medusa. Giunti alla boutique di Madame Medusa, la sentono parlare con qualcuno a proposito di un "Occhio del diavolo" e del fatto che Penny spesso scappa e lascia messaggi in bottiglia.  Quando Medusa informa il suo interlocutore che sta per raggiungerlo alla Palude del Diavolo, Bianca e Bernie si nascondono nella sua valigia ma vengono sbalzati fuori a causa della guida de Madame Medusa, così sono costretti a rivolgersi a Orville, un albatross della "Albatross Airline" affinchè li porti fin la. Ad uno sguardo bene attento si può notare l'ormai famoso messaggio subliminale del film: mentre i due topolini decollano, si può vedere ad una finestra di un palazzo il disegno di un mezzobusto di donna nuda. Magari ora che lo sapete, e se avete una televisione grande ve ne accorgerete più facilmente. Nel 2003 però il dvd è uscito senza la scena incriminata. Tornando alla storia, arrivati alla Palude del diavolo, due topi incontrano una strana combriccola di topi di campagna, conigli e tartarughe, fra cui la massaia Ellie Mae, suo marito ubriacone Luke e la coraggiosa libellula Evinrude che raccontano loro che Madame Medusa sta distruggendo la palude assieme ai suoi due fidati coccodrilli. Arrivati al battello scoprono che l'occhio del diavolo è un diamante del quale Medusa vuole appropriarsi.  Bianca Bernie conoscono Penny che racconta loro che lei serve a Medusa solo per recuperare il diamante che è in un posto irrangiungibile per lei e preparano un piano di fuga. Il piano però va in fumo a casa di alcuni pippistrelli che bloccano Evinrude ed il mattino dopo Penny viene portata nella grotta per recuperare il diamante. Recuperato il diamante ed usciti in tempo prima di morire annegati Medusa ed il suo tirapiedi Snoops litigano per la divisione del ricavato e Medusa nasconde il diamante nell'orsacchiotto di Penny. Medusa poi minaccia Penny e Snoops con un fucile e tenendo l'orsacchiotto.Bernie riesce ad impedirle la fuga ed a farla inciampare facendole cadere il diamante. Intanto Ellie Mae porta i rinforzi e tutti insieme riescono a liberare Penny . Tornati a New York Bianca e Bernie vedono al notiziario che Penny è stata adottata ed il diamante è stato donato allo Smithsonian Institute.





Video!

E poi parliamo del sequel:
Titolo: Bianca e Bernie nella terra dei canguri. Titolo originale: The rescuers down under. Anno: 1990. Regia: Hendel Butoy, Mike Gabriel. Casa di produzione: Walt Disney Feature Animation. Musica: Non pervenuta.

Cody è un bambino australiano che aiuta una grande aquila di nome Marahute a liberarsi da una trappola. L'aquila gli regala una sua penna dorata e lo riporta  indietro. Cody vede un topolino legato e lo libera, facendo scattare una trappola chelo fa cadere in una buca preparata dal braconiere Percival McLeach, che tenta di catturare l'aquila.  Nel frattempo il topolino che Cody ha salvato manda un s.o.s. alla società di salvataggio.
Bianca e Bernie a cena in un elegante ristorante. Bernie cerca senza riuscirci di fare la proposta a Bianca ma vengono chiamati dall'associazione di salvataggio. Vanno quindi a cercare Orville ma trovano il fratello Wilbur che li porta in Australia.  Wilbur si ferisce atterrando a causa della pista troppo corta e viene portato in clinica a curarsi. Quindi Jake, un topo canguro australiano fa loro da guida e li aiuta a cercare il bambino.  Nel frattempo Cody viene spostato in una gabbia con altri animali perchè si rifiuta di rivelare il nascondiglio dell'aquila e viene sorvegliato dal braconiere ed il suo varano Joanna.  Con un inganno  il braconiere libera Cody, per seguirlo di nascosto e farsi portare al nido dell'aquila. I tre topi arrivano proprio mentre McLeach sta uscendo ed intuendo la situazione corrono a cercare il bambino. Arrivati al nido di Maharute cercano di avvisare Cody ma Maharute arriva proprio in quel momento, cadendo nella trappola insieme a Cody, a Bianca e a Jake.  Bernie riesce a proteggere le uova da Joanna e le scambia con delle pietre che Wilbur non riuscendo a mangiare butta giù dal dirupo. Quando il braconiere ed il varano se ne vanno Wilbur ormai guarito si prende cura delle uova. McLeach porta il bambino alle Cascate dei coccodrilli e lo lascia penzolare da una corda. Bernie riesce a manomettere il carro di McLeach , il quale lascia cadere Cody. I coccodrilli cercano di prenderlo ed attaccano anche Johanna che si salva, mentre McLeach cade in una cascata cercando di sparare ai coccodrilli. Bernie dà a Bianca e a Jake la chiave della loro gabbia e si getta in acqua per salvare Cody, ma non è abbastanza forte per trarre in salvo il bambino. Sarà Maharute a salvarli entrambi una volta liberata da Bianca e Jake.  Bernie finalmente trova il coraggio di fare la proposta a Bianca che accetta. 





Video:

5 commenti:

*La Creatività di Anna * Anna's Creative Style* ha detto...

carinissimo...mi ricorda quanto ero piccina^^

EligR@pHix ha detto...

Il sequel mi è piaciuto di più, anche per la qualità delle immagini e poi perché non c'erano canzoni ... però sono affezionata anche al primo, perché è legato ai miei ricordi d'infanzia.

Peggy Lyu ha detto...

@EligR@phix:Anche a me il secondo è piaciuto di più..ma solo per la storia. Sinceramente preferisco le immagini del primo perchè sembrano più "fatte a mano"..

EligR@pHix ha detto...

Ma se confronti le immagini del primo e soprattutto la fluidità delle animazionni con certe immagini altrettanto artigianali di un bel po' di anni prima, quando le tecniche in realtà erano più rudimentali (mi riferisco a capolavori come Biancaneve o Cenerentola), secondo me guardando Bianca e Bernie hai la sensazione che siao andati un po' al risparmio ... mentre col secondo B&B, avranno avuto anche altri mezzi, ma questa sensazione io non ce l'ho ... :)

Peggy Lyu ha detto...

Hai perfettamente ragione..ma io sono una nostalgica =)
Però è vero che Biancaneve ad esempio pur essendo molto più vecchio ha immagini più fluide.. Qui in effetti è forse uno dei pochi casi in cui il secondo film è meglio del primo...Anche i personaggi secondari mi sembrano meglio sviluppati