venerdì 7 febbraio 2014

Emulazione: complimento o sfida

C'è una persona (non vi dico chi altrimenti se scopre che ho il blog e legge mi fa due ciapet grandi così) che da tutta la vita mi copia. Solo che ultimamente la cosa sta davvero cominciando ad infastidirmi. Sono 10 anni che io ho una cosa, una cosa che è MIA e che ha un significato ben preciso e fino a poco tempo fa voleva assolutamente averla anche lei. Ed abbiamo pure "litigato" (il litigio in realtà consiste in lei che mi risponde male ed io con una calma che non so dove ho trovato-in compenso Maritino ha dovuto sorbirsi i miei sfoghi e le mie urle isteriche, e pure Susan, ma per fortuna lei solo via mail) per questa cosa. Poi poche settimane fa mi dice "sai, non la voglio più quella cosa". Io ho risposto con un semplice "Ah ah" perchè non volevo affrontare l'argomento, ma devo ammettere di essermi sentita sollevata dalla sua rinuncia. Oggi durante uno scambio di sms con un'altra persona vengo a sapere che l'interessata si è procurata un'altra cosa e che mi avrebbe mandato una foto. Dopo un pò l'interessata mi manda la foto e... la cosa che si è procurata è una cosa che io dico di volere da anni e che ancora non ho solo per mancanza di fondi. L'interessata ovviamente SAPEVA che io volevo tale cosa ma se ne è fregata altamente. Io le ho risposto con un freddo "bella" e lei "Grazie!:)". Oh ma non ci arrivi che mi hai copiata per l'ennesima volta solo che mi hai battuta sul tempo solo perchè tu hai soldi ed io ho appena speso 600€ di passaggio di proprietà (si, sto vendendo il macinino a cui sono tanto affezzionata ed ora ho una nuova auto, usata ma praticamente nuova) quindi spese "effimere" non me le posso permettere (nemmeno quelle obbligatorie se è per questo ma tant'è)?
Ora, io non so se sentirmi lusingata perchè forse se cerca sempre di fare o avere quello che faccio o posseggo io lo fa per una sorta di "adorazione" nei miei confronti, o sentirmi offesa e arrabbiata perchè non gliene frega un benemerito ravanello di me. Non lo fa apposta questo lo so, ma sarebbe meglio, perchè almeno vorrebbe dire che le interesso, il menefreghismo invece mi ferisce. Sì ok, non le ho detto niente ed ho sbagliato, ma onestamente in questo momento ho talmente tanti problemi che non volevo aggiungere la litigata con l'interessata ed il conseguente linciaggio da parte dei famigliari che non si sa perchè qualsiasi cosa succeda è colpa mia (pure se cade un meteorite).
C'è da dire che io punto molto sulla mia individualità e non mi piace che mi venga tolta.
Voi che dite? Devo sentirmi lusingata oppure ho ragione ad essere infastidita?

1 commento:

Susan Moretto ha detto...

come ti ho già detto:io voto x la violenza.almeno verbale.....
a volte mandare a quel paese le persone ha un duplice scopo:magari si svegliano,ma sicuramente ti eviti un'ulcera!! ^_^