giovedì 1 novembre 2012

Le prove della vita


Sono di nuovo sparita... La vita purtroppo ha sottoposto me e la mia famiglia ad una dura prova. La scomparsa improvvisa di una persona molto vicina e tutto quello che ne consegue.
Ecco ritornare un periodo difficile per me, tra l'incognita del lavoro e del futuro e la tristezza che mi accompagna ogni giorno. Però sono fortunata ad avere Maritino sempre accanto a me ed un'amica vera che sa starmi vicina senza bisogno di tante parole o smancierie.
Non so quanto riuscirò ad aggiornare il blog. Per un pò avrò molto da fare ed il tempo libero che ho lo uso per godermi quei pochi momenti che ho per stare con Maritino ed assaporare la vita.
Mi sono resa conto in questi giorni di quante cose si danno per scontate nella vita e quanto spesso una persona non vive al massimo perchè da per certa la sua presenza su questa terra il giorno successivo e quello dopo ancora. Non è così. Un momento sei sano e felice, quello dopo non ci sei più. Quindi dovremmo tutti imparare a sfruttare quello che abbiamo (e non intendo bevendo e facendo bagordi) rispettando la vita e godendo appieno delle possibilità che ci offre. Dobbiamo imparare a rispettare noi stessi in primis e gli altri, cercando di essere buoni e vivere saggiamente. Impariamo a volerci bene e a coccolarci anche nei momenti peggiori. Prendiamo ciò che di più buono c'è nella vita ed impariamo da chi è meno fortunato di noi ma sa dare tantissimo agli altri.
Credo si debba affrontare la vita con coraggio, determinazione ed umiltà, senza mai dimenticare il rispetto e l'amore per se stessi.
La vita continua anche dopo tragedie come questa ed io spero di poterne trarre qualche insegnamento.
Ora vi saluto, sperando di reincontrarci presto.

3 commenti:

...ma la notte no! ha detto...

mi chiedevo come mai fossi sparita... fatti forza: la vita purtroppo riserva troppo spesso sorprese tremende...

economistapercaso ha detto...

Amen. Ti abbraccio

Mammola ha detto...

E' un vero peccato però che ci rendiamo conto di certe cose solo quando qualcuno se ne va e ci mette di fronte al fatto che la vità è imprevedibile...come la morte. Ti abbraccio forte tesoro!!!