domenica 23 giugno 2013

L'ingratitudine

Una delle cose che ultimamente mi stanno mandando fuori di testa in tutto questo casino di situazione che sto vivendo è la sempre più crescente ingratitudine che vedo essere riservata a me e Maritino. Insomma, stiamo vivendo una situazione difficile e pesante, molto, ma siamo sempre presenti, sempre pronti ad aiutare. Io ho pure sacrificato ore di corso per essere presente perchè la situazione lo richiedeva. Non mi è pesato, non l'ho fatto con la volontà di ricevere qualcosa in cambio. L'ho fatto e lo stiamo facendo con il cuore, come è giusto che sia. Ieri però questa ingratitudine è affiorata in maniera prepotente. Sono state delle parole che era meglio se fossero rimaste sepolte. E a me non sta bene. Non chiedo che mi venga detto grazie, o che mi vengano fatti regali come spesso mi viene promesso anche se io non li ho chiesti. Quello che voglio è un pò di muta gratitudine. O quantomeno calma e tranquillità.

1 commento:

cooksappe ha detto...

che casino